25-120911-EnterIl Comune di Milano e la Camera di Commercio prevedono incentivi economici a chi lavora negli spazi di coworking cittadini
Incentivi sotto forma di voucher per una copertura massima del 50% delle spese sostenute dai coworker. Non è male, anzi… È un’iniziativa davvero apprezzabile.

Principalmente perché offre una possibilità in più a tutti i professionisti che hanno idee innovative o che lavorano in autonomia, ma poi anche perché sposta l’attenzione sui nuovi modi di lavorare e sugli spazi nei quali svolgere la propria attività. È un’apertura verso il “future of work” inteso come idee, persone, spazi e metodi innovativi di intendere ed attuare il lavoro.

Tornando all’iniziativa. L’importo erogato a chi sarà scelto dalla giuria non potrà superare i 1.500 euro annuali e sarà riservato alle persone che lavorano negli spazi di coworking contenuti nell’Elenco qualificato del Comune di Milano.

Questo elenco non è ancora visibile, ma lo sarà a breve. Intanto perché non date un’occhiata al bando?

Condividilo su:FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedInEmail