Prova il coworking gratuitamente per un giorno. RICHIEDI UNA PROVA
 

Internet of Things. Cosa si può fare oggi?

News
16 aprile 2015
iot-login

Sapevate che la pianta che avete sul vostro balcone potrebbe dirvi che ha sete con un tweet? E che la macchina del caffè che avete in ufficio può inviarvi una notifica sullo smartphone quando le cialde stanno per finire?
Sono solo due semplici esempi per introdurre il concetto di Internet of Things e per capire in che modo le “cose” possono prendere vita grazie al web e alla tecnologia.
Abbiamo approfondito il tema con Zoe Romano, co-founder di WeMake, il Makerspace di Milano.

Abbiamo approfondito il tema con Zoe Romano, co-founder di WeMake, il Makerspace di Milano.

Zoe spiegaci cos’è Internet of Things.
Si tratta di un insieme di tecnologie software e hardware che permettono di avere oggetti connessi in rete che possono interagire con l’ambiente fisico in cui sono istallati e con l’ambiente cloud ai quali sono collegati.

Cosa si può fare oggi con gli oggetti connessi ad Internet?
Gli ambiti di utilizzo sono smisurati! Dai sistemi di monitoraggio ambientale a quello dei consumi energetici, dalle interfacce fisiche di visualizzazione di dati remoti fino al “bottone” collegato alla lavatrice di casa che ti permette di ordinare il detersivo su Amazon.

Che tipo di impatto ha sulle aziende questa nuova tecnologia?
Le tecnologie associate a Internet of Things saranno sicuramente impiegate per la creazione di nuovi prodotti e servizi, ma sapranno anche rendere efficienti e monitorabili i processi esistenti. In sostanza, Internet of Things darà nuova vita e nuove possibilità agli oggetti che utilizziamo tutti i giorni e alle azioni che compiamo abitualmente.

Cosa prevedi per il futuro?
Cresceranno in modo esponenziale le soluzioni custom orientate alla raccolta dei dati, al monitoraggio e all’automazione. Le aziende hanno sempre più bisogno di reagire in tempo reale ai ritmi imposti dal mercato: l’opportunità di raccogliere dati nel medio periodo consente di studiare gli andamenti aziendali e di correggere i propri modelli di produzione o distribuzione di prodotti e servizi.

Come si posiziona WeMake in questo settore?
Crediamo nell’utilizzo di piattaforme open (data/software/hardware) che consentono di poter creare tecnologie integrabili, che hanno un modello di innovazione efficiente e che consentono di attingere da un pool di conoscenze condivise. Per questo siamo direttamente impegnati nello sviluppo di progetti Internet of Things. Ad esempio Internet of Greens

Condividilo su:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

0 Comments

add comment

— Add comment

Iscriviti alla newsletter: